marisa-meroni

Dialogo e attitudine al cambiamento per ridisegnare il nostro essere avvocati.

Marisa Meroni

Sono Avvocato con esperienza in diritto civile ed in diritto commerciale, sia giudiziale che stragiudiziale.  Sono managing partner dello Studio Legale SZA nel quale opero da quasi 30 anni .

Ho un’intensa attività pubblicistica e convegnistica e sono impegnata in incarichi istituzionali connessi alle funzioni di formazione professionale e di reclutamento dell’ordine forense.

Sono stata Presidente della Prima Commissione della Corte d’Appello di Milano per l’esame d’avvocato e dal 2011 e ho coordinato  per le materie civilistiche, il Corso di preparazione all’esame d’avvocato organizzato dalla Libera Associazione Forense di Milano.

Intervista

  • Quali sono le 3 sfide che oggi vedi all’orizzonte per la professione dell’avvocato nella tua area di specializzazione?

    Il nostro compito sarà sempre di più quello di trovare soluzioni alternative alle controversie per diventare reali protagonisti nella società civile favorendo  una convivenza più vivibile e rispettosa dei diritti di tutti..

    E’ importante possedere la capacità umana e professionale di adeguarsi al continuo cambiamento, pronti ad utilizzare tutti gli strumenti a disposizione: dall’informatica all’intelligenza artificiale.

    Realizzare un vero dialogo  tra le generazioni, integrando sinergicamente l’ esperienza con nuove energie e competenze.

  • La prima proposta concreta che il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Milano dovrà assumere come priorità.

    Continuerei il lavoro per la completa operatività del processo civile telematico, a partire dal ripristino della funzione di ricerca giurisprudenzialeLa possibilità di conoscere gli orientamenti dei fori e di prevedere l’esito del giudizio aiuta a deflazionare il contenzioso.

  • Quali sono le 3 qualità che deve avere un Consiglio dell’Ordine degli avvocati per essere realmente vicino e rappresentativo?

    Saper ascoltare, saper dialogare, saper offrire soluzioni  concrete ed efficienti.

  • Quali sono le tue fonti d’ispirazione quotidiana?

    Credo che le relazioni umane siano un meraviglioso mezzo per approfondire la conoscenza anche di noi stessi. Ogni giorno ciò che mi accade  e le persone che incontro  mi aiutano a scoprire il senso positivo di  ogni esperienza., cioè della vita.

  • Quali sono le 3 qualità che una persona deve necessariamente possedere per essere un buon avvocato?

    Intelligenza, cuore, capacità di osservare la realtà.