Francesca Zanasi

Vedere opportunità e soluzioni dove altri lamentano problemi

 

Francesca Zanasi

Sono un avvocato con competenze in diritto della famiglia e delle successioni sia in sede civile che in sede penale: Sono docente, redattore e relatore in corsi di aggiornamento e convegni per università ed editori specializzati. Sono autrice di contributi per pubblicazioni giuridiche edite da Giuffrè Editore e Wolters Kluwer. Collaboro con La Stampa di Torino per la quale realizzo annualmente videochat specializzate e con Vanity Fair dove per anni ho curato la rubrica “Finché amore non vi separi”

dedicata al diritto di famiglia. Collaboro con Ambasciate, Consolati e con gli studi legali di diversi Paesi europei ed extra europei sul piano del diritto internazionale. Sono co-fondatore della Camera Minorile di Milano e siedo nel board di Child Priority, fondazione patrocinata da Condè Nast Editore. Sono socia di associazioni specializzate italiane in materia di famiglia e successioni (https://aiaf-avvocati.it) e straniere (https://www.iafl.com).

Intervista

  • Quali sono le 3 sfide che oggi vedi all’orizzonte per la professione dell’avvocato nella tua area di specializzazione?

    1. Specializzazione a 360 gradi della materia includendo, oltre gli aspetti civilistici, i profili penali, amministrativi e fiscali
    2. Internazionalizzazione
    3. Marketing
  • La prima proposta concreta che il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Milano dovrà assumere come priorità.

    Un’azione incisiva nel campo della formazione con l’introduzione di lezioni specializzanti in scala dal corso base a quello avanzato, nonché l’implementazione delle lezioni on line. Mi piacerebbe inoltre instituire una commissione di supporto giuridico formata da esperti in tutti i settori a cui gli iscritti dell’Ordine di Milano potranno formulare domande di difficile soluzione. Vorrei proporre l’istituzione di un Referendum consultivo on line su questioni di particolare importanza. Non in ultimo lavorerò sullo sviluppo dello Smart working (lavoro agile l. 81/2017) per aiutare gli avvocati a conciliare le esigenze familiari con quelle dello Studio.

  • Quali sono le 3 qualità che deve avere un Consiglio dell’Ordine degli avvocati per essere realmente vicino e rappresentativo?

    Tempestivo nelle decisioni e nelle risposte.

    Realmente a disposizione degli iscritti.

    Pronto a sostenere le esigenze degli iscritti fornendo servizi concreti di supporto anche giuridico.

  • Quali sono le tue fonti d’ispirazione quotidiana?

    Mio padre.

  • Quali sono le 3 qualità che una persona deve necessariamente possedere per essere un buon avvocato?

    • Serietà
    • Cultura
    • Generosità