EttoreTraini-31

Passione, tenacia, competenza e spirito di squadra

Ettore Traini

Sono un avvocato penalista e uno sportivo.

Sono stato Vice Presidente della Camera Penale di Milano e sono spesso relatore in convegni sul tema della giustizia sportiva e della normativa antiriciclaggio Dal 2010 pratico il triathlon ed ho portato a termine fino ad oggi 5 iron man. La mia passione per lo sport si è tradotta in incarichi extraprofessionali, sono infatti collaboratore della Procura Federale della FIGC e sono sostituto Procuratore federale sempre in FIGC dal 2013.

Intervista

  • Quali sono le 3 sfide che oggi vedi all’orizzonte per la professione dell’avvocato nella tua area di specializzazione?

    Rendere effettiva la difesa dei non abbienti

    Dare attuazione ai principi costituzionali in tema di diritto difesa con particolare riguarda a quelli relativi al “giusto processo” ex art 111 Cost

    Promuovere l’importanza del ruolo dell’avvocato penalista quale difensore dei diritti e delle garanzie di tutti

  • La prima proposta concreta che il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Milano dovrà assumere come priorità

    Provengo dal mondo sportivo e ne faccio parte quindi mi piace pensare all’attività del Consiglio come ad un lavoro di squadra e quindi, come primo atto, individuerei con i colleghi una modalità operativa per esprimere unitariamente i punti fondamentali del nostro programma.

  • Quali sono le 3 qualità che deve avere un Consiglio dell’Ordine degli avvocati per essere realmente vicino e rappresentativo?

    • coeso
    • propositivo
    • autorevole
  • Quali sono le tue fonti d’ispirazione quotidiana?

    Mio Padre.

  • Quali sono le 3 qualità che una persona deve necessariamente possedere per essere un buon avvocato?

    • preparazione
    • determinazione
    • dedizione